La Galleria Borghese

Il casino Borghese

La Galleria Borghese riveste per la città di Roma un ruolo importantissimo, essendo stata la prima, nata su iniziativa privata, a condividere i suoi capolavori con i visitatori. La sua collezione, ricchissima di dipinti, sculture, bassorilievi e mosaici, è custodita all’interno del casino seicentesco della famiglia Borghese, realizzato dagli architetti Flaminio Ponzio e Vasanzio nell’area verde del Pincio.

Il cardinal Scipione

La sua costruzione, avviata all’inizio del Seicento, si deve al nipote del Papa Paolo V Borghese, il cardinal Scipione, uomo tra i più potenti dell’epoca, celebre per le sue doti politiche e diplomatiche ma anche per una spiccata sensibilità artistica che gli permetterà di accumulare straordinari capolavori e di trovare un interprete d’eccezione di questo amore per la bellezza: Gian Lorenzo Bernini.

La collezione

La collezione meraviglia ancor oggi il visitatore attraverso il dialogo che intercorre tra sculture e rilievi di arte antica con le straordinarie opere del Bernini come L’Apollo e Dafne, il Ratto di Proserpina e il David. Rimarremo incantati davanti ai dipinti di Caravaggio, Antonello da Messina, Tiziano e Raffaello, solo per citarne alcuni, ma anche dalla celebre Paolina Borghese, seducente manifesto del neoclassicismo e capolavoro di Antonio Canova. Una varietà che conferma la capacità di Scipione di riconoscere la bellezza e che rende la Galleria uno scrigno dell’arte romana, rinascimentale e barocca italiana, un museo unico e imperdibile.

  • Camera
  • Mobile

Non Dimenticare

E’ necessario prenotare la visita in anticipo. Il sito è chiuso il lunedì. Orario di apertura (con accesso ogni due ore ed uscita obbligatoria a fine turno) dalle ore 9.00 alle 19.00.

  • Guida Certificata
  • Assistenza completa
  • Personalizzazione Tour
  • Biglietto intero € 15,00
  • Contattaci per conoscere le fasce orarie e periodi dell’anno a tariffa ridotta di €10,00