I grand bagni pubblici di Roma: Le Terme di Caracalla

L’impianto termale con il miglior stato di conservazione

Una suggestiva passeggiata per scoprire uno dei più grandi e meglio conservati complessi termali dell’antichità, concepito da Settimio Severo ed inaugurato dal figlio Caracalla nel 216 d.C.

Una grande impianto con sale da bagno e ambienti di servizio

Le terme di Caracalla o antoniniane furono fatte costruire dall’imperatore sul Piccolo Aventino adiacente al tratto iniziale della via Appia 400 m al di fuori dell’antica porta Catena. La pianta del complesso è ispirata al modello delle eleganti Terme di Traiano sull’Esquilino considerato il prototipo delle terme imperiali romane: un vasto recinto quadrangolare adibito a servizi vari racchiude un giardino e un corpo centrale contenente gli spogliatoi, le sale da bagno e le palestre.

L’atmosfera di uno dei luoghi più amati dagli antichi romani

Si visiteranno i maestosi ambienti del Calidarium, Tepidarium e Frigidarium, affiancati dalla Natatio, le palestre e le sale per massaggi e saune, per rivivere l’atmosfera di uno dei luoghi prediletti dai romani per curare corpo e mente.

Non Dimenticare

Da Ottobre a Febbraio l’area archeologica chiude alle 16.30 con ultima entrata un’ora prima della chiusura. E’ possibile prenotare l’ingresso con un costo aggiuntivo di € 2,00. Il sito archeologico è chiuso il lunedì. Il sito è visitabile tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.15.

  • Guida Abilitata
  • Assistenza completa
  • Personalizzazione Tour
  • Biglietto Intero: € 8,00
  • Ridotto: € 2,00
  • Gratuito: under 18

INFO PER QUESTO TOUR

Per avere informazioni o iscriverti ai nostro tour compila il form in ogni sua parte.

Compila questo campo
Compila questo campo
Compila questo campo
Compila questo campo
Compila questo campo